Madagascar & Seyschelles

1° GIORNO – ANTANANARIVO
Partenza dall’Italia per Antananarivo, all’arrivo accoglienza aeroportuale e trasferimento in hotel.

2° GIORNO – ANTANANARIVO/ANTSIRABE
Colazione in hotel e visita di Ambatolampy, Il villaggio dove vengono fabbricate le tipiche pentole in alluminio e visita di uno dei laboratori. Dopo un breve ristoro, e se le condizioni meteo lo permettono, si sale sui tipici “pousse-pousse” (carretti trainati a mano). In alternativa partenza in auto per visitare un artigiano locale: cappellaio, sarto. Partenza in direzione Antsirabe alla scoperta di paesaggi tipici e multicolore. Sistemazione in hotel.

3° GIORNO – ANTSIRABE/RANOMAFANA
Colazione in hotel e partenza da Antsirabe verso la regione dell’etnia Betsileo in prossimità di Betafo, in direzione Sud fino a Ranomafana. Durante il percorso si visita Ambositra, la città delle rose. Nel pomeriggio si visita il capoluogo malgascio, ricco di boschi. Risorsa principale del luogo sono la lavorazione del legno tra i quali il “palissandro” e il “legno di rosa”, eredità del popolo Zafimaniry e della raffia. Possibilità di apprezzare l’abilità degli artigiani locali nel realizzare sculture ed intarsi. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

4° GIORNO – RANOMAFANA/FIANARANTSOA
Dopo la prima colazione, visita del Parco Nazionale di Ranomafana che si estende per 41.600 ettari di foresta tropicale umida, ricca di felci arboree, dove le cime degli alberi si ergono possenti. Attraverso vari sentieri si entra nel parco, vero e proprio santuario della natura. Il luogo ospita 12 specie diverse di lemuri, 96 specie di uccelli. Si visita la piscina termale. Partenza alla volta di Fianarantsoa, storico capoluogo culturale del paese Betisileo. La. Fianarantsoa, costruita su tre livell ha un ruolo rilevante dal punto di vista economico e commerciale, via di comunicazione tra l’Est ed il Sud del Paese. L’economia della città si basa principalmente sulle coltivazioni di riso, caffè e vino. E’ prevista la visita di una cantina malgascia. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

5° GIORNO – FIANARANTSOA/RANOHIRA
Dopo la prima colazione partenza in direzione Ranohira con una sosta a Ambalavao. Sosta per una visita al laboratorio della preziosa carta Antemoro, fabbricata ancora oggi secondo l’antico procedimento importato dal mondo arabo. La zona è ricca di una speciale fibra vegetale, l'”havoa” e altre piante. Nel pomeriggio si visita la riserva “Anjah”. In questa piccola e deliziosa foresta si concentrano varie specie di flora e fauna del Madagascar: diverse specie di orchidee, grandi alberi di ficus, famiglie di lemuri, diverse specie di uccelli, i camaleonti e il boa del Madagascar. Il percorso si addentra attraverso una foresta a galleria ai piedi del massiccio d’Iandrambaky e consente di incontrare molto frequentemente i lemuri che abituati alla presenza umana, si avvicinano in cerca di qualche boccone goloso. Sistemazione in hotel,cena e pernottamento.

6° GIORNO – RANOHIRA
Prima colazione e partenza alla scoperta del Parco Nazionale dell’Isalo, un susseguirsi di profondi canyon ove fluiscono corsi d’acqua circondati da vegetazione tropicale e da formazioni rocciose erose dagli agenti atmosferici. Il Massiccio dell’Isalo e il Parco Nazionale si estendono su 3.000 km2 tra 820 e 1240 metri di altitudine. Il parco offre il panorama su larghi canyon che si perdono a vista d’occhio, solcati da fiumi millenari, il più insolito del paese. L’escursione segue il circuito “Piscina Naturale”, il più visitato per la sua splendida piscina verdeggiante, vera oasi lussureggiante alimentata da una cascata di acqua tiepida, per poi proseguire attraverso un variegato ecosistema di assoluta bellezza dove scoprire le specie endemiche di flora e fauna che caratterizzano il Madagascar. Pranzo pic-nic durante l’escursione. Sistemazione in hotel.

7° GIORNO – RANOHIRA /TULÉAR
Prima colazione e partenza verso Sud per la città di Tulear e proseguimento per Ifatycirca. Lungo la strada si attraversa Ilakaka nella regione dei cercatori di Zaffiro. Sosta e visita a Sakkhara, in cui vive una popolazione multietnica. Qui si vedono i primi panorami tipici del paesaggio del Sud malgascio: vegetazione arida, baobab e foreste spinose. La strada è ornata da diverse forme di Aloalo (steli funerarie in legno lavorato artisticamente). Lungo il percorso si attraversa il paesaggio tipico delle coste del Sud, villaggi di pescatori, vegetazione arida, baobab e foreste spinose. Visita all’Arboretum, un giardino botanico che permette di conoscere l’unicità della flora del desertico Sud, tra piante curative e specie rare. Trasferimento in hotel. Sistemazione in hotel.
8° GIORNO – TULÉAR
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto per il volo verso le Seyschelles.

DAL GIORNO 9° AL 13 – SEYSCHELLES
Giornate di relax in spiaggia o possibili escursioni nell’isola, pernottamento in hotel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *